Via Alta Vallemaggia

Foto: Roberto Buzzini
03
05

Ci aspetta una tappa impegnativa. Da Spluga sale al Pascolo dei Laghi e alla Bocchetta del Sasso Bello, il cui pertugio ci immette nella Lavizzara, scenario dei prossimi giorni. La discesa ripida e gli sfasciumi instabili richiedono prudenza, specie ai gruppi numerosi.

Lungo una distesa di blocchi arriviamo alla cresta della Cima di Broglio, il cui superamento regala passaggi di facile arrampicata e un tratto aereo assai spettacolare, assicurato da alcuni cavi. Poi un'altra pietraia, una serie di placche lisce con altri cavi, poi l'entrata nella Valle dei Pini, anch'essa attrezzata, poi la salita al Passo di Chènt. E da lì una discesa complessa nella Val Tomè. Dopo tante ore tra paesaggi tormentati e sassosi, gli occhi trovano finalmente riposo al bordo di un laghetto a forma di goccia. La Capanna Tomeo è ormai a due passi, e con essa la soddisfazione di aver vissuto una giornata indimenticabile.

Dati tecnici

  • Lunghezza tappa

    8,7 km

  • Dislivello salita

    1020 m

  • Dislivello discesa

    1120 m

  • Quota massima

    2223 m

  • Durata

    06:00 h

  • Difficoltà

    T5–

Sostieni la montagna

Sostieni l'Associazione Via Alta Vallemaggia